Pilates Fisioterapico

pilates fisioterapico

Il Pilates Fisioterapico si è da subito dimostrato molto utile nel recuperare e prevenire i comuni traumi del movimento, per le sue particolari caratteristiche:

  • mantenimento del perfetto allineamento del rachide e del bacino attraverso il “neutro”
  • estremo controllo mentale dei movimenti
  • potenziamento e flessibilità, senza rilevante aumento della massa muscolare.

Nel Pilates la qualità del movimento conta di più della quantità e della difficoltà degli esercizi. Fonda quindi la propria efficacia sulla correttezza dell’esecuzione. Per ottenere tale accuratezza è importante la preparazione del terapista e che il trattamento inizialmente sia svolto uno a uno.

Mira a ricercare una postura corretta aiutando ad eliminare le sintomatologie dolorose della schiena e delle articolazioni. In ambito riabilitativo, il Pilates è uno strumento efficace da integrare nella cura di diverse patologie, ad esempio:

  • per migliorare il gesto atletico specifico e la performance sportiva e ridurre il rischio di infortuni
  • riabilitazione post-operatoria
  • rieducazione funzionale dei diversi segmenti corporei: rachide cervicale, lombare, dorsale, spalle, braccia e ginocchia ecc..
Vediamole più nello specifico

Poiché Pilates Fisioterapico incoraggia e permette il movimento, con basse resistenze nei processi di rieducazione funzionale, è molto efficace anche nel ridurre i tempi di recupero e di ritorno all’attività sportiva, specialmente nei ballerini, dopo lesioni ai tessuti molli.

Per questo negli ultimi anni, terapisti, chiropratici ed ortopedici hanno fatto sempre più ricorso ad esercizi secondo i principi del metodo pilates, nei programmi riabilitativi dei loro pazienti. Molti medici lo consigliano anche come riabilitazione post-operatoria, ad esempio per interventi ai legamenti del ginocchio o ernia al disco.

In generale il Pilates Fisioterapico è indicato per la rieducazione funzionale dei diversi segmenti corporei: rachide cervicale, lombare, dorsale, spalle braccia e anche ginocchia, caviglie ecc. Può essere usato anche in neurologia, ortopedia pediatrica e geriatrica, nel dolore cronico. La ricerca costante della fluidità e della perfezione del movimento rende il metodo pilates particolarmente adatto al raggiungimento fondamentale dell’obiettivo di ogni processo riabilitativo, che è quello di rieducare uno schema motorio.

Con il Pilates Fisioterapico, attraverso la consapevolezza e la gestione diretta della propria motricità il paziente può riconoscere, ridurre o eliminare i comportamenti compensatori da lui sviluppati e sostituirli con comportamenti più funzionali.

Alcuni degli esercizi di pilates Fisioterapico, insieme all’attivazione addominale, prevedono l’attivazione del pavimento pelvico. Se vi siete persi l’articolo cliccate qui

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.